MOSTRA RETROSPETTIVA di CARLO BOSSONE – 8 novembre – 7 dicembre 2012

Inaugurazione: giovedì 8 novembre 2012 alle ore 17,30

La mostra è patrocinata dal Consiglio Regionale del Piemonte.

Orario mostra: da lunedì a sabato, dalle 15,30 alle 19,30

Ingresso libero.

 

CARLO BOSSONE(1904-1991)

Nasce a Savona nel 1904, ma è a Torino che inizia gli studi artistici, frequentando l’Accademia Albertina, sotto la guida di C. Ferro e G. Guarlotti.

Emigrò in Argentina. Si sposò a 19 anni ed ebbe 10 figli.

Visse sempre di pittura.

Rientrato in Italia, approdò  in Ossola e stabilì la sua residenza ai piedi del Monte Rosa, dove si spense nel 1991.

Convinto assertore del dipingere “en plein air”, creò con tratto vigoroso e lirico, suggestivi paesaggi.

Bossone fu un autentico artista della montagna, pur tenendosi sempre in disparte dal mondo artistico ufficiale italiano.

Si dedicò anche alle nature morte e a straordinari ritratti di gente comune.

Egli cercò la pace interiore ai piedi delle cime innevate, nelle frazioni di montagna, ai bordi di prati, campi o brughiere con persone

felici della loro semplicità. Molta di questa gente comune fu ritratta nelle sue tele con grande partecipazione umana.