Tulliach Anna

 

Tulliach Anna, nativa e profuga di Pola, si trasferisce con la famiglia prima a La Spezia e dal 1955 a Torino, dove vive e lavora.

Espone alla Promotrice delle Belle Arti al Valentino e al Piemonte Artistico Culturale di Piazza Solferino.

 

 

 

Hanno scritto di lei:

Prof. Nasillo Giuseppe – critico d’Arte,    Dott. Enzo Papa – critico d’Arte e giornalista,     Dott. Andrea Taricco – critico d’Arte e giornalista

 

2001    partecipa al II° concorso di Arti Figurative “Anita Sham Kambli”, indetto dall’Associazione      Diogene  sotto il patrocinio della Regione Piemonte e vince il V°  premio nella sezione    pittura su ceramica.

2002    si ripresenta allo stesso concorso, sempre nella sezione “pittura su ceramica” e vince il I° premio presentando  un centro-tavola realizzato con la tecnica della vetrofusione.

2005    vince il I° premio al Concorso “Il Centenario di Torino” presieduto dal Presidente della Giuria Prof. Giuseppe Nasillo, nella sezione “Tecniche varie”.

2009    partecipa ad alcune mostre collettive organizzate dalla Galleria d’Arte “ACI GALLERY” di Torino

2009    partecipa alla 167esima esposizione delle Arti Figurative indetta dalla Promotrice delle Belle Arti di Torino

2010    partecipa alla 168esima esposizione delle Arti Figurative indetta dalla Promotrice delle Belle Arti di Torino

2011    partecipa ad una mostra  mini-personale “Artisti a confronto” organizzata dalla Galleria  d’Arte Piemonte Artistico Culturale di Piazza Solferino, 7 a Torino dal 11 al 29 gennaio          2011.

2011    partecipa alla 169esima esposizione delle Arti Figurative indetta dalla Promotrice delle  Belle Arti di Torino.

2011    partecipa ad una mostra collettiva al Circolo Eridano di Torino per la celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia

 

OPERE